KIT PROCEDURALE

CRANIO-MAXILLO-FACCIALE

Il neurochirurgo necessita di trapani elettrici, ad alta velocità, dove sia possibile controllare sia il livello massimo di coppia motore sia il livello massimo di velocità al fine di ottenere il giusto compromesso tra capacità di asportazione e controllo dello strumento. Il chirurgo necessita anche di manipoli sufficientemente lunghi per raggiungere le cavità più profonde, senza perdere in termini di coassialità della fresa rispetto al manipolo. Un livello basso di coassialità, infatti, genererebbe un elevato numero di di vibrazioni, compromettendo così il controllo sullo strumento. Un altro fattore da tenere in considerazione è la scelta dello strumento rotante, in quanto le frese abrasive generano un numero di vibrazioni inferiori paragonate alle frese taglienti. Inoltre, a parità di fresa tagliente, è possibile scegliere frese caratterizzate da un numero maggiore di lame taglienti che permettono di attenuare le vibrazioni. È importante controllare il surriscaldamento mediante irrigazione possibilmente integrata nella centralina e direzionabile sul punto di contatto tra strumento rotante e tessuto osseo. Si consideri anche il fatto che il neurochirurgo necessita di ampia scelta in termini di strumenti di perforazione che possono essere diversi in fase di craniotomia, a seconda che l’approccio utilizzato sia quello craniale o transfenoidale. Posto che siano state utilizzate tutte le precauzioni del caso, una buona medicazione che possa ridurre il rischio di infezione è sempre auspicabile.

CRANIO

La soluzione proposta da Newpharm® per il Cranio si chiama Highsurgh30®, una centralina alimentata elettricamente caratterizzata da elevati livelli di coppia motore che si autoregola in funzione della densità ossea e del tipo di manipolo collegato. Si tratta di una centralina ad alta velocità che raggiunge picchi di 80.000 rpm. Queste caratteristiche offrono il vantaggio di ottenere un ottimo compromesso tra performance e controllo.
Highsurgh30® è modulare in termini di micromotore, mentre propone tre manipoli diversi in funzione della lunghezza del gambo della fresa compatibile (70, 95 e 125 mm) e dei modelli disponibili di (retto e angolato). Questa caratteristica offre il duplice vantaggio di garantire il miglior grado possibile di coassialità tra fresa e manipolo, da un lato, e di poter raggiungere anche le cavità più profonde, dall’altro.
Il sistema è dotato di una pompa peristaltica di irrigazione a flusso variabile integrata nella centralina con una linea di irrigazione dedicata esterna, che può essere collegata al filo del trapano mediante clips per cavi motore e che si raccorda distalmente al manipolo, mediante un tubo di raffreddamento esterno che garantisce un’irrigazione efficace e precisa.
La soluzione proposta da Newpharm® è stata denominata Highsurg30® full perché è completa in termini di: centralina, pedale, sistema di irrigazione e di aspirazione, manipoli perforatori e craniotomi per accesso cranico, manipoli angolati e lunghi per accesso transfenoidale in chirurgia del basicranio, strumenti rotanti come perforatori cranici monouso, craniotomi e frese.
I perforatori cranici Vitaldrill® presentano una punta di centraggio e denti mediamente affilati per garantire un’elevata efficacia di taglio, un meccanismo di blocco innovativo per garantire sicurezza all’operatore e al paziente e, infine, rilasciano una capsula ossea concava a protezione ulteriore della dura madre. La gamma di frese Highspeed è molto ampia in termini di granulometrie (medium, coarse, extra coarse, mega coarse), di taglienti (6,8,10,12,14,16) e di forme (pallina, rosetta, cilindro, oliva, etc.) Infine, Newpharm® Medical è specializzata nel confezionamento di kit procedurali contenenti strumenti rotanti e una speciale medicazione denominata Topocryl® con una comprovata efficacia antibatterica.